CS 21 Novembre 2014

 22 – 23 novembre 2014. Festival Veneto: Spettacoli di Mistero

WEEKEND DI MISTERO, TRE APPUNTAMENTI NEL VERONESE DAL COCCODRILLO DI LEGNAGO AL MISTERO DELLA PIETA’ DI MONTEFORTE D’ALPONE

21 Novembre 2014 – Fine settimana all’insegna del mistero nel veronese, con tre appuntamenti in programma all’interno della rassegna “Veneto: Spettacoli di Mistero”.

Sabato 22 novembre, a Legnago, “Aiuto! C'è un coccodrillo in valle...”, visita guidata alla scoperta delle leggende locali. Tratta dal libro “Racconti e Leggende della pianura veronese, mantovana e rodigina” di Francesco Occhi e Augusto Garau, una delle leggende narra che per sistemare la pieve di San Salvaro di San Pietro di Legnago, don Trecca sparse la voce che c’era un coccodrillo nelle Valli Grandi Veronesi e che se veniva catturato lo avrebbe messo in mostra. La gente all’inizio aveva paura, ma alcuni giovani temerari iniziarono la caccia, mentre il sacerdote si procurò la pelle di un coccodrillo e con alcuni fidati amici la nascose, per poi esporla diversi mesi dopo. Per vedere questa presunta bestia feroce catturata e uccisa, la gente fu costretta a pagare un biglietto e così, con una parte dei soldi ricavati, la pieve venne restaurata.

L’evento, organizzato dal Consorzio Pro Loco Basso Veronese, prenderà il via alle ore 20 nella Pieve di San Salvaro a San Pietro di Legnago con una visita guidata, quindi proseguirà con la proiezione del corto metraggio “Una mano per San Salvaro” e con uno spettacolo teatrale dialettale. Al termine, degustazione di polenta e scopeton. Biglietto d'ingresso € 5,00, per informazioni: cell. 335 1766520, teresameggiolaro@libero.it

Domenica 23 novembre, a Casaleone alle ore 18, presso Mulino della Valli in località Boldieri, verrà inaugurata la mostra "Mistero Cromatico", concorso itinerante pittorico dedicata a lyuoghi misteriosi tra l’Adige e il Po. Seguirà spettacolo teatrale e degustazione. Ingresso: € 5,00, per informazioni e prenotazioni: tel. 0442375175, info@prolococarpanea.it

Sempre domenica, a Monteforte dAlpone, la pro Loco mette in scena uno spettacolo teatrale sulla leggenda della piccola Pietà di pietra custodita nella chiesetta di Santa Croce (XIV secolo). La leggenda racconta che un contadino la trovò sepolta nel suo campo mentre stava arando e che addirittura i suoi buoi si inginocchiarono davanti allimmagine della Madonna in lacrime. Lo spettacolo cercherà di spiegare chi e perché seppellì quella statua, andando alle origini della storia, in una notte di molti secoli fa, quando anguane di palude ed eremiti ancora abitavano quei luoghi. Levento, a ingresso gratuito, si terrà all’aperto, all’esterno della chiesetta di Santa Croce (in via Santa Croce), con possibilità di raggiungerla a piedi partendo da piazza Silvio Venturi alle 15.30, o con bus navetta dal Parco del Donatore (in piazza dei Martiri). Lo spettacolo, che avrà inizio alle 16, in caso di pioggia si svolgerà all’interno della chiesetta. Al termine della rappresentazione sarà offerto un buffet di prodotti locali. Per informazioni: Elena Dal Cerè 340 4836944, info@prolocomonteforte.org

Organizzato dall’UNPLI con le sue Pro Loco e promosso dall’Assessorato all’Identità Veneta della Regione Veneto, il Festival diffuso “Veneto: Spettacoli di mistero” ha un cartellone ricchissimo, con oltre 200 eventi in 70 località. Tutte le informazioni sugli spettacoli sono disponibili su www.spettacolidimistero.it o sulla fan page Facebook. Tra le iniziative collaterali, la terza edizione di Scatta…l’ora del Mistero, il concorso fotografico aperto a tutti i partecipanti agli eventi; e per chi, infine, volesse vivere un’esperienza a contatto con i luoghi del mistero, l’Unpli ha messo in campo una offerta lancio di soggiorno a prezzo Low Cost: il Mistery Weekend prevede la possibilità di partecipare ad uno degli eventi in cartellone, pernottando con prima colazione a soli 38 euro (in omaggio anche un prodotto tipico del territorio prescelto).

www.spettacolidimistero.it segui il Festival su Facebook https://www.facebook.com/vspettacolidimistero