CS 24 ottobre 2014

WEEK END DI MISTERI NELLA MARCA TREVIGIANA DAL PITTORE PERUCOLO ALLE LEGGENDE POPOLARI DEL PIAVE

 

Nel fine settimana della giornata regionale del mistero, che vede l’UNPLI Treviso partecipare con una speciale caccia al tesoro nel centro storico del capoluogo, nella provincia si svolgeranno anche altri tre eventi: a Conegliano, una messinscena della tragica vicenda cinquecentesca del pittore Riccardo Perucolo, a Paese in Villa La Quiete i cantastorie riporteranno alla luce le figure malvagie della tradizione locale e a Segusino si camminerà lungo le sponde del Piave alla scoperta delle leggende locali, tra realtà e fantasia

 

24 Ottobre 2014 – L’eco del mistero raggiunge ogni angolo del Veneto. Questo fine settimana nella Marca Trevigiana andranno in scena ben tre eventi della rassegna Veneto, Spettacoli di Mistero”, mentre nel centro storico del capoluogo si svolgerà la giornata regionale del mistero, cui UNPLI Treviso aderisce con una speciale caccia al tesoro.

In particolare domani, sabato 25 ottobre, a Conegliano presso il Castello si terrà un appuntamento dedicato al pittore locale Riccardo Perucolo, vissuto nel XVI secolo e condannato a morire sul rogo nel 1568, in quanto accusato di eresia. L’evento, a cura della Pro Loco di Conegliano e dell’Associazione Culturale Artestoria, inizierà alle ore 16 con laboratori per bambini e visita guidata al castello e al museo. Alle 19, lo spettacolo teatrale Il Pittore al Rogo”, con Carlo De Poi, che approfondirà la tragica vicenda del pittore coneglianese e i tanti misteri che si celano dietro la lunga persecuzione perpetrata ai suoi danni dallInquisizione.

 

Sempre nella giornata di domani, a Paese presso Villa La Quiete la Pro Loco organizza un evento dedicato al recupero dell’immaginario della tradizione orale, in particolare di quelle figure del folklore cui si attribuivano poteri malvagi, come anguane, massariol, fade, omo selvadego, streghe e molti altri. La manifestazione, dal titolo “Non uscite quella notte”, si svolgerà sotto forma di spettacolo teatrale a cura della compagnia Hamlet Burger a partire dalle ore 20,15 nel parco della Villa.

 

Molte di quelle figure misteriose e inquietanti, come le anguane, torneranno protagoniste anche il giorno successivo, domenica 26 ottobre, a Segusino, dove la Pro Loco, in collaborazione con la Biblioteca comunale, l’Associazione Teatrale Bambabambin e l’Associazione di promozione sociale Drìoghe a la stèla, organizza una singolare passeggiata lungo le sponde del fiume Piave. A partire dalle 17, si camminerà muniti di lanterne fino alla borgata di via Riù, facendo una sosta nell’antica locanda con dolcetti e vin brulè. Quindi alle 18 andrà in scena uno spettacolo che alternerà racconti reali e fantastici: dalla storia di San Girolamo Emiliani, a quella del barcaiolo Marietto, innamoratosi sciaguratamente di un’anguana, fino a quella dell’oste Maghét, che con un trucco ingannava i suoi commensali, facendo sparire il loro denaro. Storie ereditate dal folto e variegato mondo sociale, fatto di contadini, avventori, boscaioli, uomini di chiesa, zatéri, vissuto nei secoli lungo le sponde del Piave, o meglio lA Piave, come spesso viene chiamato al femminile il più lungo fiume del Veneto, che con le sue acque, scure e minacciose nelle ore buie, evoca tutta la grandezza e la forza di Madre Natura.

 

Organizzato dall’UNPLI con le sue Pro Loco e promosso dall’Assessorato all’Identità Veneta della Regione Veneto, il Festival diffuso “Veneto: Spettacoli di mistero” ha un cartellone ricchissimo, con oltre 200 eventi in 70 località. Al centro del programma, che si chiuderà il 7 Dicembre, ci sarà l’evento veneziano del 14 Novembre con lo scrittore Giancarlo De Cataldo, testimonial di questa VI edizione. Tutte le informazioni sugli spettacoli sono disponibili su www.spettacolidimistero.it o sulla fan page Facebook. Altra novità di questa edizione, giovedì 13 novembre al Centro Candiani di Mestre, l’evento di chiusura del concorso letterario internazionale “Racconta le storie dei nonni”, realizzato lo scorso anno in collaborazione con l’associazione Veneti nel Mondo e rivolto ai discendenti degli emigrati veneti, durante il quale verranno lette in un recital le migliori storie pervenute d’oltreconfine alla giuria del concorso. Tra le iniziative collaterali, la terza edizione di Scatta…l’ora del Mistero, il concorso fotografico aperto a tutti i partecipanti agli eventi; e per chi, infine, volesse vivere un’esperienza a contatto con i luoghi del mistero, l’Unpli ha messo in campo una offerta lancio di soggiorno a prezzo Low Cost: il Mistery Weekend prevede la possibilità di partecipare ad uno degli eventi in cartellone, pernottando con prima colazione a soli 38 euro (in omaggio anche un prodotto tipico del territorio prescelto). Inoltre, ha predisposto alcuni pacchetti di soggiorno speciali che interessano anche la provincia di Treviso.

 

 

www.spettacolidimistero.it segui il Festival su Facebook https://www.facebook.com/vspettacolidimistero