CS 12 Novembre - Verona

Tra Adige e Valpolicella, rivivono le leggende
con due nuovi appuntamenti

Oltre all’evento a Venezia con Carlo Lucarelli, nel Veronese il festival offre anche questa settimana nuovii appuntamenti per immergersi nei misteri veneti. www.spettacolidimistero.it

 

13 Novembre 2013- Oltre all’evento eccezionale con Carlo Lucarelli per il recital all’Ateneo Veneto (Venerdì 15 Novembre, ore 20,30), il calendario di Spettacoli di Mistero ha in programma nuovi appuntamenti da vivere anche questa settimana. Eccoli nel dettaglio:

Sabato 16 Novembre, a Roverchiara serata di itinerari guidati, teatro e degustazioni sulle rive dell’Adige per Il Mistero della strega-La Vecia Barbantana. La Barbantana era una figura caratteristica di Roverchiara che serviva a spaventare e ad incutere paura ai bambini del luogo, che si avventuravano lungo gli argini dei fiumi con il rischio di cadere in acqua e morire annegati. Questa storia molto antica narra dell’esistenza di una tana all’interno di un bosco rotondo, posto nei pressi dello zoccolo dell’argine dell’Adige. In paese, la strega era conosciuta anche come “la Bestia” perché lanciava urla talmente forti e paurose da far venire la pelle d’oca. Per molti era un’anguana, strana creatura metà donna e metà serpente che nessuno aveva mai visto. Durante la notte si sentiva distintamente il suo urlo di cane arrabbiato e la gente diceva: “Senti la bestia che urla!”. Molti erano convinti che la Vecia Barbantana divorasse i bambini, pertanto era assolutamente vietato loro andare da soli lungo l’argine, per evitare di essere catturati e mangiati da lei. Inoltre, dopo aver mangiato le persone, si pensa che gettasse le loro ossa per terra e che da esse nascessero gli arbusti di Sanguinello. L’appuntamento è alle 19,00 proprio nei pressi dell’Adige in località Casotta delle Maddalene, per una escursione nella tenuta dell’antico monastero di suore risalente al Seicento. Nei pressi dell’edificio si trova un boschetto dove avrà luogo la rievocazione della strega. Quindi ci si sposterà verso il paese per una visita guidata della chiesa, della canonica e di villa Fiumi. A seguire rappresentazione teatrale in dialetto veronese e degustazione di polenta e tastasàl (pasta del salame) con buon vino. Info: 335 1766520.

Domenica 17 Novembre a partire dalle 17,00 nella Sala Polifunzionale di Valgatara di Marano Valpolicella va in scena: 1439: La Notte del Vicario della Valpolicella. Gli attori in costumi d’epoca rievocheranno i fatti, veri e fantastici, accaduti la notte tra il 19 e il 20 Novembre 1439. Pro tagonista il Vicario della Valpolicella Giacomo (o Jacopo) da Marano in un momento storico che vedeva i lombardi alla conquista delle terre di confine con la Serenissima, fino a giungere ad assediare Verona. Proprio a Verona in ostaggio a Francesco Gonzaga alleato ai Visconti erano tenuti moglie e figli del vicario della Valpolicella per spingerlo alla resa. Ma quella notte lui resistette, non solo per atto di coraggio, ma sembra spinto da una forza misteriosa che lo mosse ad azioni temerarie, a rischiare l’impresa… Leggenda vuole che al Castello si presentò un uomo dall’identità sconosciuta, che propose a Giacomo una partita a dadi: in palio la salvezza dei congiunti di Jacopo. L’ingresso è gratuito.

Veneto, Spettacoli di Mistero è il festival diffuso interamente dedicato ai luoghi leggendari e misteriosi della Regione. Organizzato dall’UNPLI con le sue Pro Loco e promosso dall’Assessorato all’Identità Veneta della Regione Veneto, ha un cartellone ricchissimo di 250 eventi in 80 località. Tutte le informazioni sugli spettacoli sono disponibili su www.spettacolidimistero.it o sulla fan page Facebook, dove trovare info anche sul concorso fotografico “Scatta…l’ora del Mistero”.

Ufficio stampa a cura di: Zeta Group srl, 0422.303042, stampa@zetagroup.tv