CS Treviso 21 Novembre 2012

Veneto: Spettacoli di Mistero, ultimi eventi per il 2012

GRAN FINALE CON SEI EVENTI TREVIGIANI
ULTIME OCCASIONI PER IMMORTALARE IL MISTERO

TREVISO, 21 Novembre 2012 – C’è da rimanere davvero stregati in quest’ultimo fine settimana di Spettacoli di Mistero, tanti sono gli appuntamenti in serbo nel Trevigiano. Si parte Venerdì 23 Novembre, nel centro storico di Serravalle a Vittorio Veneto per un nuovo appuntamento con “I Misteri all’Ombra di Antares”. I visitatori saranno accompagnati alla scoperta degli angoli più suggestivi dell’antico borgo dove brevi rappresentazioni sceniche faranno rivivere leggende e usanze della cittadina. Il ritrovo è alle 19 in piazza Foro Boario, la visita dura un’ora e un quarto. L’ingresso è libero ma limitato ad un massimo di 25 persone. La prenotazione è, quindi, obbligatoria: Ufficio IAT 0438.57243.

Sabato 24 Novembre, tre gli eventi in calendario. A Cimadolmo, dalle 20,30, “Le avventure del Massariol”, protagonista il dispettoso folletto della tradizione veneta, le cui vicende saranno raccontate in musica e immagini da Group Infinitale. Seguiranno laboratori creativi dedicati ai più piccoli. Per i più temerari, a Farrò di Follina, è in programma un itinerario notturno nei boschi. La partenza è alle 20 in piazza della Chiesa a Farrò. Ci si avventurerà tra boschi e vigneti (consigliato abbigliamento pesante e torcia) per “La leggenda della Busa Scalona”. In località Marzolle di Pedeguarda, si potrà assistere allo spettacolo teatrale: sarà la voce narrante Monica Stella, accompagnata dal soprano Laura Toffoli in collaborazione con l'Associazione Pier Adolfo Tirindelli, a far entrare nel mistero della “Busa Scalona” la caverna nei pressi di Farrò dove, secondo le leggende, una vecchia “distribuiva” i nascituri alle madri della zona. Prenotazione obbligatoria, info: 0438.971385.

Infine, a Fregona, al centro sociale dalle 20,30: “Viaggio nei borghi delle streghe”, incontro con l’autore dell’omonimo libro (Mursia, 2011). Roberto Borin, giornalista e scrittore trevigiano, che costruisce, attraverso un ampio lavoro di documentazione e di analisi delle fonti processuali, un’indagine storica e antropologica sulle “streghe” nella storia della Penisola italiana: donne libere e autonome, tenebrose e romantiche, spesso inquietanti, ma sempre detentrici di un sapere e di un potere arcaico tutto femminile e per questo messe al bando dalla cultura dominante. Per Info: 0438. 585487.

Domenica 24 Novembre, ci sarà solo l’imbarazzo della scelta. Sempre a Fregona: “Luoghi fantastici e misteriosi del Cansiglio”: un percorso escursionistico in alcuni dei luoghi più suggestivi dell’altopiano, accompagnato da lettura animate di leggende e storie riguardanti il Cansiglio in generale e le località toccate dalla passeggiata. Il ritrovo è alle 9,30 dal rifugio Sant’Osvaldo, il pranzo è a scelta in uno dei rifugi della zona, poi al pomeriggio è prevista la visita Museo regionale dell’Uomo in Cansiglio “Anna Vieceli” in Pian Osteria che contiene reperti sulla preistoria del Cansiglio e testimonianza della cultura della comunità cimbra; ci saranno letture animate sulla vita e sulle leggende dei Cimbri. Per Info: tel. 0438 585487 oppure 340 3371993. A Treviso l’appuntamento è nel cuore della città e all'incrocio tra il Cardo e il Decumano, le strade più antiche del centro, dove venne costruita la Loggia dei Cavalieri. Proprio qui, a partire dalle 16, la Compagnia della Torre si esibirà in costume medievale proponendo battaglie e tradizioni della cultura medievale locale, compresi gli usi e costumi della quotidianità. Per info su “Treviso Medievale: acque e misteri”: Tarvisium Associazione Pro Loco di Treviso, 342.6138992. Infine, a Sarmede un omaggio al poeta Andrea Zanzotto e alla sua “Barba Zhucòn”, la fiaba che lo scrittore pubblicò per la prima volta nel 1997, prendendo spunto dalle storie venete tramandate oralmente dalla notte dei tempi. La storia dello “Zio tonto”, traduzione italiana di “Barba Zhucòn”, è ambientata in un Carnevale senza tempo dove lo scherzo, la furbizia, il viaggio nel bosco sono protagonisti di una storia che alla fine non ha fine, e dà ad intendere che non finisce mai... L’appuntamento è al teatro auditorium dalle 15,30, per info: 0438-1890449, 380-7248224.

Saranno le ultime occasioni per poter partecipare al concorso fotografico “Scatta…l’ora del Mistero” aperto a tutti i partecipanti che sapranno fissare in una immagine l’atmosfera magica del festival, la suggestione delle location, il cuore delle leggende del Veneto. Sul sito www.spettacolidimistero.it , nell’apposita sezione, è possibile caricare fino a 4 foto entro e non oltre il 31 dicembre 2012. Le più belle immagini diventeranno poi il simbolo dell’edizione 2013. In palio, primo premio: 500 euro e un buono omaggio per una notte al Castello di Bevilacqua (VR), pernottamento e colazione per due persone; secondo premio: 300 euro e una notte al B&B “Orto Alpino” di Trichiana per due persone; e terzo premio: 200 euro e un cesto di prodotti tipici. Tutti gli omaggi sono offerti da Plurima Sas, Servizi Assicurativi. Per info contattare la segreteria Unpli Veneto 0438.893385, concorso@spettacolidimistero.it.