CS Venezia 6 Novembre 2012

Veneto, Spettacoli di Mistero: seconda settimana di appuntamenti

IL THRILLER SBARCA IN LAGUNA
TRA FILM ED ESCURSIONI SULLE ISOLE

Inizia domani a Venezia la mini-rassegna dedicata all’horror veneziano: la Casa del Cinema ospiterà tre pellicole d’essai con storie di delitti tra le calli del capoluogo. La rassegna veneziana propone anche mostre, spettacoli teatrali e l’attesissima escursione guidata nella Valle dei Sette Morti a Chioggia. Nonostante il maltempo abbia creato qualche intoppo alle manifestazioni previste in tutto il Veneto, il popolo degli amanti del mistero è pronto a farsi stregare da eventi che scandiranno tutto il mese di novembre.

VENEZIA, 6 Novembre 2012 – Si apre domani sera alla Casa del Cinema di Venezia la mini-rassegna d’essai dedicata al thriller d’autore di ambientazione veneziana. Mercoledì 9 Novembre, alle 20,30, sarà proiettato “La Vittima designata” pellicola del 1971 di Maurizio Lucidi con un giovanissimo Thomas Milian e Pierre Clementi, un film cult liberamente ispirato ad un film del 1951 di Hitchcock. Per i cinefili sarà l’occasione per vedere com’erano quarant’anni fa le ambientazioni di Riva degli Schiavoni, del Casinò di Venezia, di Ca’ Vendramin Calergi e Campo Santa Formosa dove venne girato in parte il film di Lucidi. La rassegna del mistero proseguirà Mercoledì 14 Novembre con “Chi l’ha vista morire” (1972), regia di Aldo Lado, storia di un serial killer in abiti femminili e del padre di una delle sue piccole vittime (interpretato da Adolfo Celi) che indagherà fino a scoprire i terribili misteri nascosti tra le calli. Il 28 Novembre appuntamento con quello che viene considerato uno dei film più violenti della storia del cinema italiano: “Giallo a Venezia” del 1979 diretto da Mario Landi noto per aver diretto Gino Cervi ne “Le inchieste del commissario Maigrait”. L’ingresso alle proiezioni è libero, per info e prenotazioni: 041-5241320. Sempre a Venezia venerdì prossimo, 9 Novembre, si aprirà a Ca’ Zanardi a Cannaregio, la mostra fotografica di Norma Picciotto: “Le tracce del tempo. I Legami. Il sogno. L’anima”. L’artista milanese che, dopo decenni trascorsi dietro l’obiettivo come fotoreporter per una delle agenzie più importanti d’Italia (da lei fondata col marito), da tempo ha scelto di dedicarsi alla ricerca artistica. Le sue immagini, pur partendo dal dato testimoniale che la visione fotografica del mondo comporta, si allontanano profondamente dalle realtà. Sono il frutto della rielaborazione del vissuto personale della Picciotto e si ammantano di una dimensione quasi onirica, anche grazie all’utilizzo innovativo del montaggio e dell’elaborazione digitale. La mostra sarà aperta fino al 26 Novembbre, per informazioni www.cazanardi.com o 041-2413305.

Per gli appassionati del teatro, Mercoledì 9 Novembre, dalle 21, andranno in scena al teatro di Camponogara due farse di Dario Fo degli anni Sessanta: “Non tutti i ladri vengono per nuocere” e “I cadaveri si spediscono e le donne si spogliano”. L’ingresso è gratuito, per info: 338.5459374. Sabato 10 Novembre la settimana del mistero veneziano troverà il suo apice a Chioggia con l’itinerario guidato “Il mistero della Valle dei Sette Morti”. Un viaggio in barca tra le brume autunnali della laguna, alla scoperta delle leggende legate allo spettrale toponimo. I viaggiatori assisteranno infatti alla rievocazione delle vicende di quei sette disgraziati pescatori che, disonorando il giorno festivo dedicato ai defunti, uscirono in barca per pura avidità ma trovarono la morte. Il viaggio prevede anche una sosta in un casone tipico per la degustazione di prodotti locali. La partenza con la motonave Raffaello è prevista alle 14,45. Le prenotazioni sono da tempo già esaurite per questo attesissimo evento. Per tutte le info contattare la Pro Loco di Chioggia: 328.005759.

Il festival “Spettacoli di Mistero” , realizzato dall’Unpli Veneto (l’unione delle Pro Loco) e dallAssessorato regionale per l’Identità Veneta, proseguirà fino al 2 Dicembre con un ricchissimo cartellone in tutte e sette le province. Tutte le informazioni sono aggiornate su www.spettacolidimistero.it e sulla pagina Facebook della manifestazione.